A A A
Baladin News

La Gommalacca

La gommalacca è una resina organica prodotta da un piccolo insetto, il Kerria Lacca presente nelle foreste di Assam e Thailandia; viene raccolta direttamente dalla corteccia dell'albero sul quale si posa. Opportunamente lavorata, la gommalacca è ottima come rivestimento sia per la durezza che per la sua durata nel tempo ed infatti il suo impiego principale è il restauro, la lucidatura ed il mantenimento di mobili antichi o d'epoca. Ma non solo, essendo commestibile viene impiegata come agente lucidante per pillole e caramelle o come rivestimento della frutta per impedirne il deperimento dopo la raccolta. La gommalacca è un polimero naturale ed ha una composizione chimica simile a quella dei polimeri sintetici, ed è quindi considerata una “plastica” naturale.  E’ facilmente riciclabile essendo solubile e può essere utilizzata per la produzione di candele. Baladin la utilizza come complemento di tenuta per le bottiglie che utilizzano il tappo in sughero. Anche in questo caso l’attenzione è rivolta al gusto estetico oltre che alla funzionalità meccanica e quindi ogni colata è in tono con il colore delle etichette della birra a cui viene associata. Attenzione la gommalacca che noi utilizziamo, se la si vuole riciclare, lo si può fare per produrre candele, ad esempio, ma non è commestibile.

 

Questo sito utilizza unicamente cookie tecnici (cookie di sessione, analytics e cookie di funzionalità). Per saperne di più e per negare il consenso all’utilizzo dei cookie clicca qui. Procedendo nella navigazione o chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie.