A A A
Baladin News

BALADIN HOP MACHINE

25%
 
Braking News! E’ nata la Baladin Hop Machine!!! 
 
Nel 2008, con l’istituto agrario di Fossano, le prime piante di luppolo messe a dimora a pochi chilometri da Piozzo, in Italia, per guardare avanti…; nel 2011 la Nazionale, la prima birra 100% italiana pensata utilizzando questo luppolo, nel 2015 una grande novità che prosegue il cammino iniziato tanti anni fa…
Fino ad oggi ogni singolo cono (inflorescenza) di luppolo è stata raccolta a mano ma se si voleva creare un futuro sostenibile a questa nuova coltivazione, occorreva trovare una soluzione più efficiente. 
Purtroppo le uniche macchine in commercio sono molto grandi e studiate per colture estensive che nel nostro paese non esistono. 
 
Allora, come tante altre volte è accaduto nella storia di Baladin, grazie alla visionarietà di Teo e al prezioso contributo di Antonello Musso dell'azienda agricola birra Frè, si è trovata una soluzione alternativa…
Con il contributo delle officine Conterno di Piozzo è stato creato il primo prototipo di raccoglitrice su ruote d’Italia.
Questo strumento va considerato come un importante tassello per lo sviluppo della coltivazione del luppolo in Italia.
Consentirà infatti di poter separare i fiori dalla pianta direttamente sul campo, risparmiando tempo, migliorando i costi e soprattutto garantendo una migliore qualità del prodotto.
 
Il luppolo italiano di Baladin, raccolta 2016, è stato lavorato con questa macchina.
 
Di seguito il video "storico" del prototipo che oggi è un macchinario pronto per essere commercializzato e utilizzato dai coltivatori di luppolo italiano (per info scirvere a Officine Conterno).
 
Viva la Birra Viva!
 
 
 

Questo sito utilizza unicamente cookie tecnici (cookie di sessione, analytics e cookie di funzionalità). Per saperne di più e per negare il consenso all’utilizzo dei cookie clicca qui. Procedendo nella navigazione o chiudendo il banner acconsenti all’uso dei cookie.